PROTOCOLLO D’INTESA PER LA REALIZZAZIONE DI AZIONI COMUNI FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE/CONTRASTO DEI FENOMENI DI BULLISMO E DEVIANZA GIOVANILE E ALLA PROMOZIONE DELLA LEGALITA’

Mercoledì 29 gennaio, presso la sala riunioni del Liceo “De Sanctis Galilei” di Manduria, è stato sottoscritto il protocollo d’intesa della Rete “Insieme per una Comunità Educante”, volto alla realizzazione di azioni comuni finalizzate alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni di bullismo e devianza giovanile e alla promozione della legalità nella comunità locale. Promotore dell’accordo di rete il liceo De Sanctis Galilei insieme alle altre scuole di ogni ordine e grado operanti nel territorio: l’IISS “L. Einaudi”, il Liceo Artistico “Calò”, l’I.C. “Don Bosco”, l’I.C. “Michele Greco” e l’I.C. “Prudenzano”.

A sedere al tavolo dei firmatari, sostenuti da dichiarazioni di intenti e proposte operative, ci sono stati il Comune di Manduria, l’Ambito 7 Territoriale, l’ASL e il CSM, Centro Salute Mentale di Manduria, la Diocesi di Oria con la Pastorale Giovanile di Manduria e la Parrocchia “Don Bosco”, l’ANSI – Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia – sezione di Manduria, il Comando Capitaneria di Porto di Taranto, il Comando Carabinieri della Compagnia di Manduria, il Comando Marittimo Sud – Marina Militare, ANM sezione di Taranto, Confcommercio Manduria, Cooperativa CREST di Taranto, Gruppo di Azione Locale GAL Terre del Primitivo di Manduria, la Pro Loco Manduria, la Cooperativa Spirito Salentino, l’AICA Puglia,  l’Associazione “Chiara Melle” di  Sava, l’Associazione “Cicatrici” di Manduria, l’AIGA – Associazione Italiana Giovani Avvocati sezione di Taranto, l’Associazione Naturalmente a Sud di Manduria, l’Associazione “La Controra” di Manduria, l’ATS Sud-Est Donne e l’Alzaia Onlus Centro Antiviolenza-Manduria, Ciaksocial APS, il Gruppo di Volontariato Vincenziano Manduria, Legambiente Circolo di Manduria, Organizzazione Sindacale UIL Taranto, l’IRASE, Lions Club Manduria e Rotary Club Manduria.

I lavori si sono chiusi con l’auspicio da parte di tutti i firmatari, che si identificano nel logo-motto della Rete “Insieme per una comunità educante”, di realizzare ciascuno, nell’ambito delle rispettive competenze, risorse disponibili, conoscenze e professionalità, gli impegni di collaborazione dichiarati, sostenendo progetti, eventi, laboratori, iniziative e attività di volontariato e di animazione territoriale programmati, grazie proprio al contributo dei singoli partner, uniti nell’implementazione di esperienze civiche in grado di costruire la visione alternativa e innovativa del concetto di comunità.